Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for dicembre 2007

Cari, finalmente dopo 2 settimane di fatiche immense il 24 abbiamo dormito nella nostra nuova casa. Stanchi acciaccati e nervosi per i pesi portati però non abbiamo resistito e il 25 abbiamo invitato il parentame tutto. INCONTRO al vertice tra i consuoceri…divertente…vado di fretta…non ho internet ancora e quindi non potrò scrivere per qualche giorno…poi vi farò un resoconto dettagliato….baci

Read Full Post »

Ebbene amici…tra una settimana si trasloca. Armata di stracci, secchi, pezze, e qualsiasi tipo di detergenze sto cercando di rendere abitabile questa casa, che le ex inquiline hanno lasciato in condizioni pessime. PIETOSE. La stanza da letto è già color turchese al suo posto sono già un armadio e una cassettiera IKEA. Nello studio invece c’è solo la sedia che K. ha comprato per sè, dondola un po’, e con una bella copertina…una tazza di tè…sarà mia! Adesso bisogna pulire pulire…al mattino cerco di lavorare o cerco lavoro…e al pomeriggio mi chiudo nella casa nuova (gelida) accendo i riscaldamenti e mi metto i guanti per scrostare, sgrassare, BONIFICARE. Ma in fondo sono contenta…K. ha buttato via tutto quello che non ci serviva…ed è sparito…adesso farà solo il trasloco…lavora sempre come un pazzo.

Sul fronte lavoro nulla di nuovo. Oggi ho chiesto aiuto a un amico. Speriamo bene. baci. 

Read Full Post »

uffuff

Che dire…il tempo passa…i giorni passano e la DISOCCUPAZIONE diventa uno status fondamentale della mia persona. Prima ero precaria, oggi sono disoccupata. Amici, sono alle prese con la nuova casa, in cui non sono ancora entrata. Cose da fare, da buttare, da comprare (con quali soldi poi?)…K. è sempre più preso dal lavoro…non ci vediamo per niente…non si interessa della casa per niente…e sono in collera…ma in fondo devo stringere i denti e sopportare questo suo isolamento per ancora un mese…passerà. Intanto io continuo a mandare email con curvitae…ma niente…

Scusate ma voi che che fine avete fatto?? dove siete finiti??

Read Full Post »

babbo-natale-homer-simpson.jpg

Sembro essere uscita dal tunnel dell’influenza…pare così si mormorì…sto prendendo troppi tunnel in questo periodo…ma na bella strada spianata tipo le highway americane??? no eh??

Vabè, intanto da oggi comincia il mio calvario. Tra poco più di venti giorni è Natale. Festa che come voi tutti sapete ODIO. Salterei a piè pari tutte le feste. Qui tutto intorno a me si muovono già le prime avvisaglie di quello che sarà il natale più difficile degli ultimi anni. K. ed io saremo in pieno trasloco, si dovranno fare mille cose e inoltre dovrò combattere con gli inviti di mia madre, mia suocera, mio padre. K. ha deciso di togliersi dai piedi e andarsene dai suoi al paesello…scelta piuttosto azzardata visto che siamo una famiglia e dovremmo muoverci insieme. Ma forse questa decisione mi fa anche comodo, visti gli impegni della casa nuova, visto il fatto che dovrò lavorare per i concerti di natale di cui mi sto occupando, me ne starò a casa mia ricoperta da mille strati di piumone e cioccolata.

Tuttavia, quello che più mi infastidisce è la gente per la strada che compra, alberi di natale che spuntano dalle finestre, regali obbligati, ipocrisia e zero spirito natalizio. A me, se proprio dovessi festeggiare il natale, piacerebbe che fosse lontano da tutti. Lontano dagli obblighi, lontano dalle imposizioni. Unica consolazione è che visto il magro bilancio degli italiani almeno non ci sarà la corsa ai regali degli anni passati. E in compenso saranno più affollate le mense delle Caritas. Natale. Ma cosa è il Natale? Io che non sono di certo una credente se dovessi dire cos’è lo spirito del Natale direi che è solidarietà. E che invece di fare cenoni, regali e spese pazze le persone dovrebbero invitare un anziano solo, un indigente o chiunque abbia bisogno di compagnia a passare una giornata con il calore umano. Quest anno vorrei proprio farlo. 

E dopo questa divagazione solidaristica vi lascio alla vs giornata…che è pure lunedì…kiss

Read Full Post »