Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Imprese precarie’ Category

Insomma anche oggi mi sono svegliata con le lacrime agli occhi. Da qualche settimana faccio sogni molto strani. Non sono incubi violenti, riguardano sempre il lavoro e la mia situazione di precarietà. E al mattino mi sveglio intorpidita e depressa. A nulla è servito il fatto che abbia trovato un lavoretto perditempo. Dentro di me voglio solo fare il mestiere per cui ho tanto sudato. Vorrei svegliarmi al mattino e sapere dove devo andare a lavorare, essere certa che ho un posto, uno stipendio. Non dovere sempre farmi i conti in tasca, rinunciare a una birra, a un vestito, a un cinema, rinunciare a me stessa.

Ho contattato un mio sindacalista. La situazione è drammatica e ancora di più a causa delle elezioni. Non si muove una mosca. E’ possibile che tutto il paese sia legato solo e sempre alla politica. Posti di lavoro, iniziative, economia, produttività…tutto è fermo…

Mi sale dentro un senso di schifo e di arresa. Non sono fatta per stare al passo con gli squali del nostro tempo. Mi sento remissiva. E quindi piano piano passano gli anni e rischio di affogare…o come dicono gli esperti…di essere fuori dal mercato. Dopo tutto quello che ho fatto è assurdo. E allora a prima mattina piango.

precaria 

Read Full Post »

caos-calmo.jpg 

Sono di ritorno da un paio di settimane molto dure. Ho preso quel nuovo lavoro che cmq mi occupa parecchio tempo e poi tra visite di parenti, svuotamento di una tanica di raccolta dell’acqua di oltre 300 lt con relativo trasporto in campagna, pulizie varie ed eventuali, un episodio di tachicardia per lo mezzo, non ho avuto molto tempo per scrivere e leggere. Ed eccomi qui sempre a lavoro e sempre senza una lira. Note positive: ho visto un bel film, Caos Calmo (questione scena di sesso: ovviamente la reazione esterna è eccessiva), finalmente mio padre è venuto a vedere casa nuova, è venuto qui anche il mio amico architetto per farci capire come abbatterà una parete, ho ricevuto in regalo una scatola di cioccolatini della Lindt.

per quanto riguarda la politica: continuo a non volere andare a votare. soprattutto oggi che ho visto il mio ex assessore (che pena!). Cerco sempre un posto di mare….

baciuzz 

Read Full Post »

Novità

Che s’adda fa’ pe’ campà!!

In questi ultimi due giorni le cose si sono smosse. Grazie a un’amica sono riuscita ad ottenere un ufficio stampa. Per me poco edificante. Un centro commerciale…immenso…in provincia. Beh almeno è un fisso (minimo) per pochi mesi. Giusto per campare. E vista la mia situazione ovviamente ho accettato. Oggi contratto lo stipendio secondo me un po’ esiguo. Ma la notizia è un’altra. Ho fatto un colloquio di lavoro. Il primo da molti anni. La cosa mi ha gratificato. Anche perchè il mio curriculum questa volta è valso a qualcosa. Si è aperto uno spiraglio. Forse, ma come sempre io sono scettica. Finchè non lo vedo … non ci credo…

Read Full Post »

Cari, come sapete non ho ancora internet nella casa nuova. Ma a dire il vero non ho neanche molto tempo per scrivere. Da una settimana sono ovviamente a Pianura sulla discarica a lavorare. Non ho commenti da fare, la gente ha ragione, i teppisti che hanno dato vita agli scontri sono solo affiliati alla camorra, la situazione è esplosiva e dopo notti di lavoro oggi forse riesco a riposarmi un po’. Vi abbraccio e buona befana. Ovviamente la befana è passata anche da casa mia…K. mi ha regalato l’ultimo di HARRY POTTER. MI fiondo a leggere prima di dovere ritornare a lavorare stasera…baci. Precaria.

Read Full Post »

uffuff

Che dire…il tempo passa…i giorni passano e la DISOCCUPAZIONE diventa uno status fondamentale della mia persona. Prima ero precaria, oggi sono disoccupata. Amici, sono alle prese con la nuova casa, in cui non sono ancora entrata. Cose da fare, da buttare, da comprare (con quali soldi poi?)…K. è sempre più preso dal lavoro…non ci vediamo per niente…non si interessa della casa per niente…e sono in collera…ma in fondo devo stringere i denti e sopportare questo suo isolamento per ancora un mese…passerà. Intanto io continuo a mandare email con curvitae…ma niente…

Scusate ma voi che che fine avete fatto?? dove siete finiti??

Read Full Post »

babbo-natale-homer-simpson.jpg

Sembro essere uscita dal tunnel dell’influenza…pare così si mormorì…sto prendendo troppi tunnel in questo periodo…ma na bella strada spianata tipo le highway americane??? no eh??

Vabè, intanto da oggi comincia il mio calvario. Tra poco più di venti giorni è Natale. Festa che come voi tutti sapete ODIO. Salterei a piè pari tutte le feste. Qui tutto intorno a me si muovono già le prime avvisaglie di quello che sarà il natale più difficile degli ultimi anni. K. ed io saremo in pieno trasloco, si dovranno fare mille cose e inoltre dovrò combattere con gli inviti di mia madre, mia suocera, mio padre. K. ha deciso di togliersi dai piedi e andarsene dai suoi al paesello…scelta piuttosto azzardata visto che siamo una famiglia e dovremmo muoverci insieme. Ma forse questa decisione mi fa anche comodo, visti gli impegni della casa nuova, visto il fatto che dovrò lavorare per i concerti di natale di cui mi sto occupando, me ne starò a casa mia ricoperta da mille strati di piumone e cioccolata.

Tuttavia, quello che più mi infastidisce è la gente per la strada che compra, alberi di natale che spuntano dalle finestre, regali obbligati, ipocrisia e zero spirito natalizio. A me, se proprio dovessi festeggiare il natale, piacerebbe che fosse lontano da tutti. Lontano dagli obblighi, lontano dalle imposizioni. Unica consolazione è che visto il magro bilancio degli italiani almeno non ci sarà la corsa ai regali degli anni passati. E in compenso saranno più affollate le mense delle Caritas. Natale. Ma cosa è il Natale? Io che non sono di certo una credente se dovessi dire cos’è lo spirito del Natale direi che è solidarietà. E che invece di fare cenoni, regali e spese pazze le persone dovrebbero invitare un anziano solo, un indigente o chiunque abbia bisogno di compagnia a passare una giornata con il calore umano. Quest anno vorrei proprio farlo. 

E dopo questa divagazione solidaristica vi lascio alla vs giornata…che è pure lunedì…kiss

Read Full Post »

siamo al completo

Ebbene si, ci mancava anche l’influenza. Imbottita di vitamina CCCCIIIII, sotto montagne di piume di oca, ormai sono due giorni che mi sento una pezza…è la sfiga degli sfigati, la seccia dei secciati…presa da un fremito di bambinite vi dico: voglio la mamma!!! con un brodino caldo…il termometro in mano…e il vinicio che mi tiene compagnia…e invece..K. non se ne frega per niente…il mondo è al lavoro…e allora sto qui a guardare filmetti stupiti alla tv…mi inebetisco…lo so…

Read Full Post »

Older Posts »