Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘croniche viniciane’ Category

vinicio-031.jpg

Mi rende felice e mi fa sorridere…è giovane e ha tutta la vita davanti…e non mi fa pensare alle cose brutte…

Annunci

Read Full Post »

Ho trascorso tutto il fine settimana a fare le pulizie prima in casa mia poi in casa di mia madre  (tot. 300mq di stucchi, cementi e pitture) che finalmente dopo 5 mesi di diapora è riuscita a rintrare nel suo appartamento nuovo di zecca. Vinicio al seguito. Eh si. Il piccolo si è definitivamente trasferito in campagna. Luogo a lui congeniale. Trascorre tutto il suo tempo tra lo scavo di un bel buco in giardino e un’ora davanti al camino. E’ felice e di questo sono contenta. Anche se mi mancano le sue leccatine. Ma tutti questi lavori fisici mi hanno praticamente messo ko. Sono stanchissima. Eppure dovrei lavorare…

Intanto stamani, cambiando argomento, mi è arrivata la prima email di risposta a un mio curriculum…ovviamente nulla da fare…ma almeno qualcuno comincia a rispondermi e ieri mi ha chiamato un tizio di una tv locale per offrirmi non so cosa e a quanti soldi…era un po’ confuso…eppur qualcosa si muove…bnuon lunedì a tutti!!!

Read Full Post »

giochiamo?

vinni.jpg

Forze zero…sono distesa a letto circondata da cose dolci, kleenex, telecomando della tv, agenda, sulle gambe il pc, bottoglia di acqua etc etc…nella lista non mancano:

-un osso di gomma rosso e rumoroso

-una palla che fa MIAOOO

-un pezzo di legno

-un pezzo di mela rosicchiato

-e poi quel coso che tiene vinicio in bocca…come lo descrivo? cos’è?

Read Full Post »

incontro al vertice

arturovinicio.jpg

Un lunga e dura battaglia. Vinicio leccava arturo e lo seguiva per tutta la casa. Arturo diceva a Vinicio solo dei secchi “NO” oppure “BAU”. Ma la loro sarà una duratura amicizia.

Read Full Post »

croniche viniciane II

E lui è qui. Disteso con la panza e qualche altra cosa all’aria. Stanco come se avesse percorso il polo nord a piedi invece che il viale sotto casa. Implora una mezz’ora di sonno. Si addormenta e sogna. Sogna di essere libero in uno spazio pieno di verde e di piccioni da rincorrere. Di bambini a cui rubare la palla. Sogna di poter mangiare tutti i croccantini del mondo e tornare da me sorridente sporco di terra e di erba. Sarebbe meraviglioso dargli tutto questo ma non posso offrirglielo. ecco perchè lo lascio andare via. Dalla nonna sarà felice. Avrà terra nella quale rotolarsi, piccioni da rincorrere, palloni da distruggere, acqua in cui tuffarsi e soprattutto tanto tanto spazio per correre. E’ giunto il momento. Vinicio questa settimana parte. Mi lascia. E io dolorosamente lo lascio andare. Che sia felice. Che sia contento. Ma so che per lui io sarò sempre la sua mamma.   

Read Full Post »